sabato 19 novembre 2016

si lavora sempre











Hand Made

Tutto rigorosamente fatto a mano! Che sia un disegno...un abito o un cartamodello... bomboniera o decorazione...Ogni mia creazione è in vendita... e si accettano anche commissioni per eventuali lavori... info e preventivi gratuiti scrivetemi direttamente dalla pagina!!!




Tutti i miei lavori sono rigorosamente realizzati a mano per questo ogni creazione è unica, 
anche se "prodotta in serie" come ad esempio le bomboniere sarà sempre e comunque unico ed originale

mercoledì 9 novembre 2016

Vampire Black





Creazione Personaggio 

Vampire Madame Demona in versione Black
riservata e misteriosa come solo lei sa fare...
cosa la rende cosi cupa ma allo stesso tempo affascinante...
per chi sarà mai quella rosa nera che lei tanto adora...
a chi sarà rivolto il suo pensiero...


per info su costuming e cosplay potete contattarmi sulla mia pagina Facebook  https://www.facebook.com/DemonaCreationVampirator
oppure inviate un messaggio  m.me/DemonaCreationVampirator

domenica 6 novembre 2016

Buona domenica Creature


Buona Domenica Creature della notte Misteriose ed Incomprese...

Fino a quando la gente non capirà che spiritualità e religione sono due cose diverse, questo mondo resterà un manicomio ancora per molto tempo.

Voltaire

sabato 5 novembre 2016

Vampire...

Era come dire, strana,quando camminava a volte sembrava che non poggiasse nemmeno i piedi per terra, aveva l' aria sognante,apparentemente sempre distratta, ma dolce a modo suo, sapeva con uno sguardo ammaliarti o allontanarti, era "quel non so che", che nascondevano i suoi occhi, e lui ne era affascinato, era bella, era tutta da amare stringere forte e coccolare, era misteriosa a tratti un libro aperto, era lei, che lui desiderava...più di ogni altra cosa al mondo, e lei se ne stava rendendo conto poco a poco ed ogni volta il suo sorriso copriva in parte il dolore nascosto nei suoi occhi...
Buongiorno mondo

domenica 30 ottobre 2016

Samhain



In questo giorno il Dio muore insieme al Sole, lasciando la Dea Crona e vedova a piangerlo fino a Yule, giorno in cui rinascerà portando con sé la luce.
Samhain (pronuncia: souin), che in lingua gaelica significa fine dell’estate, cade nella notte tra il 31 Ottobre e l’1 Novembre.
È il primo dei Sabbat maggiori e viene considerato come l’ultimo giorno dell’anno del calendario celtico. Contemporaneamente è la festa del terzo raccolto (il primo è Lammas, il secondo Mabon), va a chiudere quindi la stagione estiva del raccolto .
Come già detto, il Sole è simbolicamente morto e le ore di luce sono molto poche durante la giornata. Durante la notte di Samhain ogni fuoco viene spento, per essere poi riacceso il giorno successivo, a simboleggiare la notte più lunga e buia dell’anno con cui ha inizio anche la metà oscura dell’anno.


Tempo di inizio e di fine, Samhain è il giorno in cui il velo tra il mondo dei vivi e il mondo dell’Aldilà si assottiglia, permettendo agli spiriti di famigliari, amici e animali di tornare nel nostro mondo.
Nella mitologia celtica, Samhain è un momento che esula dal tempo. Non è estate e non è inverno, non è dentro e non è fuori, non è notte e non è giorno. E’ un momento di nessuno, è il confine stesso, è il passaggio fra i due mondi.
I celti simboleggiavano questo confine con i fiumi e nella mitologia irlandese troviamo il Dio Dagda, simbolo della Metà Luminosa, e la Dea Morrigan, Signora della Metà Scura, incontrarsi nei pressi di un fiume, dove si uniscono simboleggiando l’incontro delle due metà dell’anno.

Samhain era per gli antichi Celti un tempo di abbandono, il momento di abbandonare ogni peso, paure ed attitudini, proprio come gli alberi lasciano cadere le loro foglie.
Oggi si usa festeggiare l’inizio dell’anno nuovo bruciando in un falò dei bigliettini con scritto tutto ciò che vogliamo scrollarci dalle spalle, tutto ciò che fa parte del vecchio anno e che non vogliamo portare nel nuovo.
È un periodo adatto a tutti i tipi di meditazionee tradizionalmente propizio alle arti divinatorie, essendo un momento di passaggio in cui si incontrano passato, presente e futuro. Possiamo approfittarne per imparare qualche tecnica divinatoria, come i tarocchi o le rune. Divinare nel giorno di Samhain (meglio ancora se durante la celebrazione) è come creare un ponte fra noi e il mondo dei morti, come facevano i druidi dell’Antica Religione.

Altro elemento tradizionale di questo Sabbat è la zucca intagliata che proviene dalla leggenda di Jack O’Lantern. Intagliate una zucca e mettete una candela al suo interno per onorare gli antenati defunti.

In questo periodo la natura e gli animali vanno in letargo e anche noi dovremmo rallentare le nostre attività e passare più tempo in casa. È tempo di riflessione, di raccoglierci in noi stessi per scoprire quegli aspetti che necessitano di essere cambiati prima che possa iniziare una nuova vita. Come gli antichi dobbiamo discendere nel mondo inferiore, ripercorrendo il viaggio delle divinità stagionali: seguiamo la spirale interiore dell’anno vecchio fino ad arrivare al nostro centro interiore e a questo punto ripercorriamo la spirale all’esterno portando fuori il nostro potenziale di vita e creatività che sarà manifesto nel nuovo anno, al tempo stesso conservando in noi la saggezza imparata nel passato.

Inoltre, siccome le energie di questo tempo hanno a che fare con la morte, possiamo rivolgere i nostri pensieri alle persone che ci hanno lasciato. Si dice che gli spiriti possono essere ora contattati e consultati ma è preferibile (se crediamo in una vita nell’aldilà) non disturbarli; è meglio prestare attenzione ai piccoli messaggi che ci possono inviare (sogni, ricordi improvvisi, ecc). È infatti tempo di riflessione, tempo di considerare l’anno passato e di confrontarci con quel fenomeno della vita su cui non abbiamo nessun controllo: la morte.


Come ogni festa pagana, anche Samhain è stata assimilata dal cattolicesimo. Essendo una festa in cui si onorano gli antenati e i cari defunti, Papa Gregorio III nell’835 stabilì che la festa cattolica di Ognissanti fosse celebrata non più il 13 Maggio, bensì il 1° Novembre, per farla appunto combaciare con Samhain. Fu circa nel IX secolo d.C. che la Festa di Ognissanti venne ufficialmente istituzionalizzata e quindi estesa a tutta la Chiesa, per opera di Papa Gregorio IV.

Oggi questa festa viene commercialmente conosciuta come Halloween. Il nome Halloween deriva dalla forma contratta di All Hallows Eve, dove Hallow è la parola arcaica inglese che significa Santo: la vigilia di tutti i Santi, quindi. Ognissanti, invece, in inglese è All Hallows’ Day.

mercoledì 26 ottobre 2016

il concilio delle streghe

Nell’aprile del 1974 a Minneapolis, in USA, numerose streghe americane si sono riunite per redigere un importante documento, il quale contiene i principi fondamentali della stregoneria.
Anche se si tratta di un documento in cui non sono state trattate tutte le correnti della stregoneria, rimane un testo basilare per comprendere i principi di questo credo.

Ecco i 13 principi di fede:
1. Noi pratichiamo riti che ci armonizzano con i ritmi naturali delle forze vitali, scanditi dalle fasi della Luna e del Sole
2. Crediamo che la nostra intelligenza ci renda particolarmente responsabili nei confronti dell’ ambiente che ci circonda. Per questo cerchiamo di vivere in armonia con la Natura, i suoi ritmi e le sue leggi, riconoscendo nell’ evoluzione la piena realizzazione della vita e della coscienza
3. Conosciamo un livello di potere notevolmente superiore alla media delle persone. Essendo così distante dall’ ordinario, a volte viene definito “soprannaturale”, definizione menzognera in quanto sappiamo questo potere essere un naturale potenziale di tutti.
4. Crediamo che l’ Energia Creativa dell’ universo si manifesti attraverso polarità, come il maschile e il femminile e che questa stessa Energia Creativa risieda in tutte le persone ed agisca attraverso l’ interazione del maschile con il femminile. Non esiste un rapporto di prevalenza di uno dei due sull’ altro, ma riteniamo ciascuno valorizzare l’altro. Riteniamo il sesso un piacere, come simbolo della vita che prende corpo, ed una delle fonti di energia usate nella pratica magica e nei riti religiosi.
5. Riconosciamo entrambi i mondi, quello esterno e quello interiore o psicologico, dimensioni note anche come “mondo spirituale”, “inconscio collettivo” “pianeta interiore” ecc. Dall’ interazione di questi due mondi prendono vita i fenomeni paranormali e gli esercizi magici. Non privilegiamo una dimensione rispetto all’ altra, vedendo entrambe ugualmente necessarie per la nostra realizzazione.
6. Non riconosciamo alcuna gerarchia autoritaria. ma onoriamo coloro che insegnano, rispettiamo coloro che condividono la loro conoscenza superiore e la loro saggezza e siamo riconoscenti con coloro che si sono offerti coraggiosamente come guide.
7. Noi vediamo la Religione, la Magia, e la Saggezza nella vita come un modo di vedere il mondo e di viverci -una visione del mondo ed una filosofia di vita che noi identifichiamo come “Witchcraft” (Stregoneria N.d.T.), la “Wiccan Way” (Via o Modo Wiccan).
8. Dire di essere una “Strega” non rende quella persona una Strega e nemmeno l’eredità di per sé, o la collezione di titoli, gradi ed iniziazioni. Una Strega cerca di controllare dentro di sé le forze che rendono possibile la vita, per vivere bene, con saggezza, senza fare del male a nessuno ed in armonia con la Natura.
9. Noi crediamo nell’affermazione e nella realizzazione della vita attraverso una continua evoluzione e sviluppo della coscienza che dia senso all’Universo che noi conosciamo, ed al nostro ruolo personale al suo interno.
10. Il nostro unico dissenso verso il Cristianesimo, o verso qualunque altra religione o filosofia di vita, è solo riferita al fatto che queste istituzioni si sono dichiarate “la sola via” ed hanno cercato di negare la libertà agli altri e di sopprimere le altre fedi e pratiche religiose
11. Come Streghe Americane non ci sentiamo minacciati dai dibattiti sulla storia dell’Arte (Magia), dalle origini dei vari termini, o dalla legittimità dei vari aspetti di differenti tradizioni. Ci interessiamo del nostro presente e del nostro futuro.
12. Non accettiamo i concetti di male assoluto, nè adoriamo alcuna entità nota come “Satana” o “il Diavolo”, così come sono definite dalla tradizione Cristiana. Non cerchiamo potere attraverso la sofferenza di altri, nè accettiamo che il beneficio personale possa derivare solo neg

leggende: la Luna

In una bella serata estiva, tanto tempo fa, in cielo splendeva una sottile falce di luna, che si affacciava fra le nuvole.
Un lupo, seduto sulla cima di un monte, ululava senza sosta. I suoi ululati erano lunghi, ripetuti e disperati. La luna, la regina d’argento della notte, ne fu infastidita e gli chiese perché si lamentasse tanto. Il lupo rispose che aveva perso uno dei suoi cuccioli e che ormai disperava di trovarlo. La regina della notte, dispiaciuta e desiderosa di aiutarlo, pensò di illuminare tutta la montagna per far sì che il lupacchiotto trovasse la via del ritorno. Così si gonfiò tanto da diventare un disco grande e luminoso. A quel punto il lupo ritrovò il suo cucciolo, tremante di freddo e di paura, sull’orlo di un precipizio. Lo afferrò in tempo, lo strinse forte, lo rincuorò e ringraziò infinitamente la luna. Poi se ne andò col figlioletto, allontanandosi tra la vegetazione. Le fate dei boschi, commosse, decisero di fare un bellissimo regalo: una volta al mese la luna sarebbe diventata un globo di luce grande e luminoso, visibile a tutti, in modo che tutti i cuccioli del mondo potessero ammirarla in tutto il suo splendore. Da allora, una volta al mese i lupi ululano festosi alla luna piena.



martedì 25 ottobre 2016

mi presento

Salve e benvenuti nel mio piccolo blog dove do immagine e interpretazione alle mie creazioni! Il m lio è tutto stile ispirato al periodo gotico inglese vittoriano, ma anche dettato spesso dal mio stato d'animo, sono molto lunatica quasi estrema,impulsiva ma allo stesso tempo razionale, passionale ma molto "fredda" e tagliente peggio di un rasoio a volte...e molto imprevedibile...appunto per questo gli amici mi han sopranominato Demona, la vampira di ghiaccio, per questi aspetti del mio carattere molto forti in certi situazioni...
Sono una sarta, modellista sartoriale stilista e costumista, mi piace disegnare abiti interpretare le mie emozioni con miei disegni realizzando i cartamodelli  e dare libero sfogo alla mia fantasia dandogli vita!
Ho la passione per il mondo dei vampiri dei licantropi e delle streghe, per questo da qui traggo ispirazione per le mie creazioni,mi piace l'idea di poter trasmettere alle persone attraverso un abito un immagine, lo stato d' animo che in quel momento rappresenta. Spesso traggo spunto dalle emozioni che i vampiri sentono di più perchè le enfatizzano di più ogni sentimento emozione viene accentuato in modo molto particolare a volte estremo tipo "o tutto o niente"...
Perciò eccomi qua Madame Demona pronta a farvi eprimere ed osservare emozioni e sentimenti in un modo mai provato prima attraverso l'arte del creare abiti...

Grazie e buona visita !

lunedì 24 ottobre 2016

Vampire

Vampira i tutto il suo splendore che tra le mani, quasi come fosse gelosa,
 contiene con orgoglio tutto il suo dolore che ha saputo tramutare in forza...




giovedì 20 ottobre 2016

Costumi Halloween








Costumi Halloween realizzati da me
Modella Jenny Joy Koyate
Make up and Photo NicolettaValler



sposa vampira

la scoperta di essere vampira

sposa vampira

martedì 16 agosto 2016

corsi aperti

Vuoi imparare "l' arte del creare"? Ti piacerebbe realizzare un abito con le tue mani... ma non sai da dove iniziare? 
Bene hai trovato il corso giusto!!! 
Scrivetemi per tutte le info!
‪#‎DemonaCreationVampirator